News

Storia

La grotta è un elemento da sempre presente nella storia dell’uomo, fin dall’età preistorica quando veniva usata come rifugio o come luogo di sepoltura. In età medievale, tra VI e XIV secolo, diventa una nuova risorsa da sfruttare per le piccole comunità contadine: attraverso lo scavo delle pareti rocciose, infatti, vengono ricavate vere e proprie abitazioni, ambienti di lavoro o dedicati alla trasformazione dei prodotti agricoli e luoghi destinati al culto e alla preghiera; è questa l’origine degli insediamenti rupestri.
Nelle grotte e nelle chiese rupestri si ritrova una vasta documentazione relativa alla vita quotidiana, ai valori religiosi, all’organizzazione sociale, all’economia, alle espressioni artistiche e alle tecniche costruttive del Medioevo.

Linsediamento rupestre di Lama dAntico
Il villaggio medievale di Lama d’Antico è il più imponente e suggestivo insediamento rupestre dell’area.
Nascosto fra le campagne di ulivi, si sviluppa all’interno di un piccolo canale o “lama”, sui cui fianchi rocciosi si aprono le diverse grotte scavate dall’uomo.
All’interno di esso il tempo sembra quasi essersi fermato permettendo di cogliere i diversi aspetti della vita quotidiana nel Medioevo: le abitazioni, le grotte laboratorio, le stalle, organizzati intorno al fulcro del villaggio rappresentato dalla chiesa rupestre, sicuramente tra gli ambienti più affascinanti dell’intero insediamento.

 

Parco Rupestre "Lama D'Antico, San Giovanni e San Lorenzo"
Strada Provinciale Fasano-Savelletri - Contrada Sarzano - 72015 Fasano (Brindisi)
eMail: info@lamadantico.it



credits